Wardrobe malfunction: gli incidenti più sexy delle star in TV

Su internet si moltiplicano le community dedicate al fenomeno, perché sempre più voyeur (chiamamoli così va…) rimangono incollati davanti alla TV in attesa che si verifichi l’incidente. E alcune fra le donne più sexy del mondo dello spettacolo non si sono fatte attendere, infiocchettando momenti che rimangono nella storia della TV, non solo italiana.

Come dimenticare lo scolpito seno al vento di Anna Tantangelo a Ballando con le Stelle o quello, più recente, di Veronica Maya a Tale e Quale Show. Quest’ultima, durante una provocante imitazione di Madonna, perdeva il controllo del suo vestito e, noncurante della cosa, proseguiva nell’imitazione, mostrando veramente tutto. Un “incidente” che alla Rai non è stato gradito, e che ha provocato l’emarginazione della Maya dalla TV che conta, come se avesse ucciso qualcuno invece che mostrare un innocente seno in prime time.

Ma naturalmente è proprio Madonna la regina del Wardrobe malfunction, come il fenomeno viene definito in gergo. Ha costruito buona parte della sua popolarità proprio sui ripetuti incidenti che sono occorsi durante la sua carriera. Nella nostra gallery ne trovate uno che risale al 2012.

Internazionalmente, forse il più famoso rimane quello di Janet Jackson durante il SuperBowl del 2004. In quel caso il Presidente Bush chiese addirittura alla Corte Suprema di giudicare l’emittente che trasmise lo show.

E come dimenticare la farfallina di Belen, in bella mostra a Sanremo 2012, e anche quella capace di far sprecare fiumi d’inchiostro, e non solo…

E il recente caso di Laura Pausini e il suo accappatoio? Durante un concerto in Perù quest’ultimo si scosta lasciando scoperto l’organo genitale della bella cantante. Incidente? Beh…se non vuoi che si verifichino cose del genere non vai in accappatoio a salutare i tuoi fans. Io direi di no, quindi, anche perché la popolarità della Pausini da quel momento è schizzata alle stelle!

Boys! Boys! Boys! Ma fu proprio la prorompente Sabrina Salerno a costruire un impero sul “vedo non vedo”. I suoi capezzoli destarono scalpore e fecero il giro del mondo. Insomma, se la sua famosissima canzone balzò in testa alle classifiche di vendita in Italia, Regno Unito e Spagna non era unicamente merito della voce della Sabrina. Non credete?