Uomo Gatto e gli altri strani concorrenti di Sarabanda

È tornato in TV Sarabanda, insieme ai concorrenti che hanno reso famoso questo quiz dedicato al mondo della musica come Uomo Gatto, Coccinella, Allegria e la Professora.

Uomo Gatto

Condotta magistralmente da un Enrico Papi particolarmente a suo agio come 20 anni fa, la nuova Sarabanda è un omaggio a un tipo di televisione terribilmente “trash” come non esiste più oggi, o non esiste nelle stesse forme.

Uomo Gatto

Così come ha fatto la Rai con Furore, dunque, anche Mediaset ha rispolverato un classico del passato, con grande successo.

Uomo Gatto

Ieri la prima puntata di Sarabanda nuovo stile, la quale andrà avanti per altri due appuntamenti, sempre di martedì. Accoppiato a Sarabanda, ma di mercoledì e sempre per tre puntate in tutto, anche il nuovo show di Ale e Franz.

Uomo Gatto

Il nuovo format è piaciuto molto al pubblico nostalgico di Italia 1, che ha reso Sarabanda e Uomo Gatto primo trending topic su Twitter.

Uomo Gatto

Alcuni giochi di Sarabanda sono completamente nuovi, altri collaudati che hanno fatto la storia della TV come l’Asta musicale, il Pentagramma, lo Spaccasecondo. Nel finale non manca l’iconico gioco del “7×30” che decreta il campione della puntata, fino al super campione della finalissima.

Uomo Gatto

Il meccanismo del gioco vede in gara, in ogni puntata, 8 concorrenti: 4 campioni storici, che per la prima puntata saranno Marco Manuelli “Coccinella”, Gabriele Sbattella “Uomo gatto”, David Guarnieri “Allegria” e Antonietta Palladino “Professora”, e 4 nuovi aspiranti campioni.

Uomo Gatto

Ma chi è Uomo Gatto in realtà? Si chiama Gabriele Sbattella ed è tra i personaggi più memorabili della storia della televisione italianaDivenne campione il 12 novembre 2002, battendo un altro big della trasmissione: il misterioso Giulio De Pascale, detto Max. Le successive 79 puntate in cui rimase in carica lo resero il terzo concorrente più longevo della storia del programma, dopo Allegria e la Professora.

Uomo Gatto

Il soprannome di “Uomo Gatto” fu scelto da Papi stesso, sulla base del fatto che Gabriele, che all’epoca lavorava come animatore nei villaggi turistici, durante uno spettacolo aveva interpretato il dio dei gatti nel musical “Cats”. Immancabile la sciarpa del Bayern Monaco, mentre nel nuovo Sarabanda indossa anche altre sciarpe come quella del Chelsea.

Uomo Gatto

Uomo Gatto è così colto in campo musicale per via della grande quantità di dischi che ascoltava da ragazzino.

Uomo Gatto

Lui è nato il 7 Novembre 1971 a Sant’Elpidio a Mare (FM).

Uomo Gatto

A un certo punto fece la sua comparsa in trasmissione “El Tigre“, fantomatico personaggio mascherato che, pur non essendo un concorrente, sfidava quotidianamente l’Uomo Gatto, riuscendo addirittura a batterlo una volta nel gioco dello Spareggione.

Uomo Gatto e Uomo Tigre

Uomo Gatto e Uomo Tigre

Uomo Gatto e Uomo Tigre

Uomo Gatto e Uomo Tigre

Uomo Gatto è Giornalista pubblicista dal 2009, lavora come free-lance e come speaker radiofonico e telecronista sportivo. Dopo Sarabanda è apparso in altre trasmissioni televisive come ospite e concorrente.

Uomo Gatto

Il meccanismo del gioco vede in gara, in ogni puntata, 8 concorrenti: 4 campioni storici, che per la prima puntata saranno Marco Manuelli “Coccinella”, Gabriele Sbattella “Uomo gatto”, David Guarnieri “Allegria” e Antonietta Palladino “Professora”, e 4 nuovi aspiranti campioni