Perché tifare contro la Juventus è da deficienti!

Dopo la sconfitta della Juventus ieri nella finale della Champions League la mia bacheca su Facebook è stata letteralmente inondata da commenti di odio contro la stessa Juve perlopiù inutili. Non credo ci sia un’altra nazione al mondo al di fuori dell’Italia in cui esista il concetto di “gufare”: perché non limitarsi a tifare per la propria squadra e lasciar perdere le rivali?

Perché dà piacere andare contro qualcos’altro? La normalità non dovrebbe prevedere il semplice tifo per i propri beniamini? Ovviamente la risposta a tutte queste domande è sì e possiamo verificare il tutto andando come al solito all’estero, in particolare negli Usa. Se chiedi a un tifoso di NBA, NFL o NHL cosa voglia dire “gufare” sicuramente non saprà risponderti e, se cerchi di spiegare la cosa, impiegherà diversi minuti prima di capire.

Ma gli italiani sono così: a loro non piace sostenere una causa, e infatti non hanno mai idee veramente profonde. Loro vivono per osteggiare le cause degli altri, e questo è ben evidente in politica dove succedono cose assurde come che più di un italiano su tre vota Lega o M5S. Questi movimenti politici infatti non esprimono delle idee proprie, ma inveiscono continuamente contro gli altri partiti. Sfruttando, giustamente dal loro punto di vista, una “debolezza” del popolo italico.

Che poi gli italiani si inventano tante cause per spiegare la crisi. E tra queste anche il fatto che l’Italia sarebbe un posto di m… perché viene consentito a una squadra come la Juve di rubare e di vincere per questo. Ma lo capite che invece il vero problema è proprio questo inveire contro tutto e tutti senza un senso? Inventarsi problemi che non esistono e puntare sempre il dito contro gli altri, non capendo più le proprie responsabilità. Comportatevi in maniera onesta e rispettosa verso il prossimo, e non cercate di scavalcare gli altri con “mezzucci”. Già questo sarebbe un grosso passo in avanti!

Sono il primo a dire che il Barcellona ha meritato e infatti avevo già espresso delle perplessità a proposito del gioco della Juve, ma questo non vuol dire che vada in giro a insultare gli juventini o, peggio ancora, a scrivere stupidaggini su Facebook.