L’irresistibile fascino di Kasia Smutniak

L’abbiamo vista recentemente in televisione nel bellissimo Limbo. Kasia Smutniak ha infatti interpretato il maresciallo dell’Esercito italiano Manuela Paris in un film per la TV a tema guerra in Afghanistan. Manuela Paris, infatti, è stata mandata in guerra in Afghanistan come sottufficiale a comando di un plotone di 30 ragazzi. Qui rimane ferita in un attentato terroristico da parte di un bambino kamikaze e tre dei suoi uomini muoiono. Manuela dovrà tornare a casa e affrontare un duro periodo di riabilitazione per un disturbo post-traumatico da stress e infine non verrà reintegrata nell’esercito.

Kasia è un’attrice conturbante e profondamente affascinante. Nata a Pila, in Polonia, è figlia di un generale dell’aeronautica militare polacca. Per questo si appassiona di aviazione e a 16 anni consegue il brevetto di pilota di alianti.

A soli 17 anni partecipa in Polonia ad un importante concorso di bellezza, nel quale arriva seconda, e questo le spiana la strada nella carriera come modella. Nel 1998 si trasferisce in Italia e diventa popolare soprattutto grazie a una campagna pubblicitaria della TIM. Esordisce come attrice nel 2000 con il film Al momento giusto, regia di Giorgio Panariello. Successivamente alterna il lavoro cinematografico con quello televisivo. Tra i suoi film più importanti Caos Calmo di Antonello Grimaldi, From Paris with Love di Pierre Morel, La passione di Carlo Mazzacurati, Il quarto stato di Dennis Gansel, Benvenuto Presidente! di Riccardo Milani, Allacciate le cinture di Ferzan Özpetek e Meraviglioso Boccaccio di Paolo e Vittorio Taviani.

Celebre la sua relazione con Pietro Taricone, conosciuto sul set del film Radio West (2003), fino alla sua morte, avvenuta in seguito ad un incidente di paracadutismo il 29 giugno 2010. Insieme hanno avuto una bimba Sophie, nata il 4 settembre 2004. Nel 2011, invece, Kasia inizia la sua relazione con il produttore Domenico Procacci, dal quale ha un bambino.