La trasmissione più sexy nella storia della TV italiana

In quegli anni era la trasmissione più sexy. Tra il 2006 e il 2008 Buona Domenica non era una normale trasmissione televisiva. Il perché è presto detto: grazie a soubrette come Elisabetta Gregoraci e, soprattutto, Sara Varone, aveva una carica erotica totale.

varone

Le ragazze, oltre a essere vestite pochissimo, dovevano esibirsi in giochi pensati appositamente per evidenziare le loro forme e il loro corpo statuario e stra-sensuale. Tra questi, ad esempio, il famosissimo surf o le docce gelate.

Nel primo caso, appunto con abiti che le coprivano solo in minima parte, dovevano cercare di rimanere in sella a un surf meccanico che si muoveva velocemente. Il tutto ovviamente lasciando intravvedere più di una parte sexy del loro corpo. La cosa più buffa è che le “malcapitate” cercavano di coprirsi come potevano, ma chiunque avrebbe capito che non potevano riuscire nell’impresa.

Di seguito le gallery delle principali protagoniste di quell’edizione di Buona Domenica!

Sara Varone

Elisabetta Gregoraci

Rosaria Cannavò

Paola Perego

Era un’idea brillante, perché alla fine lo scopo di queste trasmissioni è quello di tenere incollato il pubblico davanti alla TV attraverso donne super-sexy. Però evidentemente il giocattolo si è rotto dopo un po’: forse qualcuno, ahimè, si è accorto che era fin troppo eccessivo? Anche perché non andava certo in onda in tarda serata, ma nel primo pomeriggio della domenica.

Molto erotica era anche la doccia, con il corpo della Varone, in particolare, che con un seno a dir poco strabordante, veniva esaltato ai massimi livelli. Confesso che la visione di questi spezzoni, anche perché la Varone, oltre ad avere un fisico eccelso, era sensualissima, mi mandava letteralmente in tilt, tanto forte era la carica erotica che la Sara sprigionava. Insomma, avete la possibilità di provare le stesse sensazioni guardando i video qui di seguito!

In quegli anni, probabilmente, con Buona Domenica si perse un po’ il senso di quello che doveva essere un contenitore domenicale. Gli autori esagerarono in maniera piuttosto marcata e sfornarono una trasmissione che aveva qualcosa di strano, era troppo erotica per non mandare in visibilio tutto il pubblico maschile. Fra docce sexy, surf con ragazze decisamente scollate e parodie sexy di ogni tipo ce n’era per tutti i gusti. Dopo un po’ fu bloccata, perché era veramente troppo ardita, ma una cosa rimarrà per sempre impressa nella memoria di tutti: il corpo da crepacuore di Sara Varone!