Come i dottori mettono a rischio la tua vita: 7 modi per proteggersi

Non sarà fatto in maniera intenzionale, ma in realtà in molti casi i dottori non sanno come aiutare i propri pazienti o, più semplicemente, fanno degli errori. Quindi, come si fa a mettersi al riparo da questi possibili errori dei medici? Ecco sette metodi:

1. Essere preparati: ovvero sapere esattamente di cosa si sta parlando prima di andare dal medico. Evitare di apparire come clienti ignoranti.

2. Fare molte domande. Non vergognarsi ad ammettere che non si sa qualcosa. È molto meglio fare domande, anche se dopo risulteranno inutili, che desiderare di averle fatte quando ormai non le si può più fare.

3. Avere consapevolezza del perché sono stati assegnati certi farmaci. Se non si ha tale livello di consapevolezza, chiedere lumi in proposito. Evitare di assumere troppi farmaci o farmaci che non sono strettamente necessari.

4. Verificare che ogni tipo di procedura assegnata sia quella corretta sulla base dell’effettiva patologia.

5. Andare dal medico solo quando è realmente necessario. Molte persone vanno dal medico appena avvertono il minimo sintomo di malessere, ma in certi casi è meglio pensarci su due volte, soprattutto se si ha un semplice raffreddore o altre malattie molto comuni.

6. Dedicare del tempo all’apprendimento dei trattamenti medici comuni e delle terapie alternative rispetto agli interventi chirurgici o ai farmaci.

7. Se si pensa di avere un problema, non nasconderlo. Ammettere a sé stessi di avere delle difficoltà è il primo passo per sconfiggere le malattie.