Isabella Ragonese al cinema ne Il padre d’Italia

Isabella Ragonese è una delle attrici italiane con maggior talento, oltre che belle. Lei è nata a Palermo il 19 maggio 1981 e la vediamo protagonista in questi giorni al cinema nel film Il padre d’Italia, diretta da Fabio Mollo, in cui compare al fianco dell’attore emergente Luca Marinelli.

Paolo è un trentenne solitario e introverso che lavora come commesso in uno store di Torino. Accetta la sua omosessualità ma non tutto ciò che questa comporta. Mia invece è una ragazza esuberante e fuori dagli schemi, ma tra i due si scatena una particolare sinergia durante un viaggio per tutta l’Italia che affronteranno insieme.

Il primo film di Isabella Ragonese è stato Nuovomondo di Emanuele Crialese del 2006. Girato per la maggior parte in lingua siciliana, Nuovomondo è stato realizzato con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Tra le musiche della colonna sonora vi è Sinnerman nella versione di Nina Simone. Fra i vari riconoscimenti, ha conseguito il Leone d’Argento al Festival di Venezia e 3 David di Donatello.

Dopo aver partecipato al film indipendente Detesto l’elettronica stop di Cosimo Messeri, ottiene il ruolo di Marta, la protagonista precaria e neolaureata in Filosofia teoretica nel film di Paolo Virzì, Tutta la vita davanti, che le vale una candidatura ai Nastri d’argento 2008 come migliore attrice protagonista.

Successivamente torna al cinema nei film Viola di mare, al fianco di Valeria Solarino e sotto la direzione della regista Donatella Maiorca, Due vite per caso, regia di Alessandro Aronadio, Oggi sposi di Luca Lucini e Dieci inverni, regia di Valerio Mieli. Nel film La nostra vita di Daniele Luchetti interpreta Elena, ruolo che le consente di vincere il Nastro d’Argento alla migliore attrice non protagonista. Nel 2011 recita per la prima volta in una produzione televisiva, partecipando ad un episodio della serie televisiva Il commissario Montalbano. Nel marzo 2011 ha partecipato come protagonista al videoclip di Luciano Ligabue Il meglio deve ancora venire, contenuta nell’album Arrivederci, mostro! Nel 2014 partecipa al film di successo Il giovane favoloso di Mario Martone, nel ruolo di Paolina Leopardi.