Alessia Ventura e la perfezione che si manifesta sotto forma di donna

Finalmente il grande giorno è arrivato, finalmente ho conosciuto Alessia di persona. E’ stata un’esperienza fantasmagorica, o forse più mistica, onirica, farei meglio a dire evocatrice. Anzi, è difficile, se non impossibile, spiegarla a parole. Vivevo per questo incontro, e finalmente sono riuscito a esaudire il mio sogno.

Alessia Ventura

Alessia Ventura

Lei è gentilissima, con tutti. Come un essere che a un certo punto della vita si è distaccato dalle cose terrene e ha assunto una forma eterea lei, impersonando il massimo senso della donna, si pone sul tuo piano e, sebbene in pochi secondi, riesce a tirare fuori di te il tuo meglio, riesce a concretizzarti e a sublimarti al massimo livello possibile.

Alessia Ventura

Alessia Ventura

Le ho parlato solo per un paio di minuti prima di un evento sportivo, che da lì a poco la magnifica Alessia avrebbe condotto. Era felice e mi ringraziava per gli articoli che a lei ho dedicato sul mio umile blog. Ma io ero esaltato, ho cercato di spiegarle che “è un atto dovuto” alla sua sterminata bellezza: non ho meriti, sono solamente un suo umile servitore, è lei la protagonista e la regina.

Il tempo si è come rallentato, per la prima volta dopo tanto tempo ho riscoperto il sapore di godermi l’attimo attuale senza pensare al successivo. Lei era ammaliante, con tutti i muscoli del suo viso al punto giusto per concretizzare la perfezione della bellezza. Il suo sorriso, indimenticabile.

Alessia Ventura

ALESSIA VENTURA BIOGRAFIA

Nata a Moncalieri il 10 aprile 1980, Alessia Ventura ha partecipato ad alcune delle trasmissioni televisive di maggiore successo come Centovetrine, Passaparola, I Raccomandati, Controcampo, strabiliando sempre il pubblico maschile e non solo per il suo fascino e il suo sorriso ammaliante.

Dopo aver lasciato la conduzione di Mezzogiorno in Famiglia a Manila Nazzaro, Alessia Ventura nel corso del 2015 e del 2016 è stata modella e testimonial delle varie collezioni di Snelly Intimo e di Denny Rose realizzate in quel periodo. Nel marzo 2016 è diventata la testimonial dei prodotti per capelli di Hair Company Professional. La splendida Alessia è stata testimonial anche di Kia e di Huawei. Altri dettagli si trovano qui.

Alessia Ventura

Alessia Ventura

Pochi minuti che ti segnano un’intera esistenza, dopo anni di delusioni e di frustrazioni, dopo una vita che non vuoi perché senti che ti manca sempre e solo l’ultimo passo per qualcosa. Ma cos’è l’esistenza se non questo rapporto con la donna inteso come riconciliazione, come significato ultimo del tuo passaggio sulla terra.

Lei ti sublima e ti smaterializza allo stesso tempo: la luce che emana ti denuda di ogni corazza: adesso sei lì inerme, nella tua forma più ingenua, senza interessi né stratagemmi per poter apparire ciò che non sei.

Alessia Ventura

Alessia aveva quello stesso smagliante sorriso che ha in TV, ma poterla avere lì a pochi centimetri, sfiorarla e godere del suo profumo è un’altra storia: è come il sogno da bambini che improvvisamente si materializza. Sono molto contento di aver potuto scambiare qualche battuta con una persona che, così, non pensavo potesse veramente esistere, in tanta beltà e perfezione, e invece era lì.

Alessia Ventura

L’avevo detto in precedenti articoli: Alessia, secondo me, non è solo bellissima, ma ha anche un fisico che le permetterebbe di rivaleggiare con certe celebrità internazionali che hanno avuto molta più fortuna di lei. E qui mi rivolgo ai vari produttori TV o cinematografici, a chi seleziona i cast artistici, alle risorse umane, e via discorrendo. Mi sembra bella come Jennifer Lopez e realmente non capisco come il mondo della TV o del cinema non se ne accorgano. Ma avete gli occhi? Solo io tutte le volte che la vedo mi esalto in questo modo e invoco più giustizia nei suoi confronti?

Alessia Ventura

Alessia è letteralmente pazzesca, e qualsiasi vostra produzione di intrattenimento trarrà grandissimo giovamento dalla sua presenza. E’ brava, sincera e, vabbè, sul suo fisico non voglio essere troppo ripetitivo. D’altronde, per quello le foto valgono più di mille parole.

Alessia Ventura

Quindi, Alessia, grazie a te, io sono solamente un umile e invisibile servo. “Non è solo come li fai gli articoli, ma soprattutto quello che scrivi”, mi hai detto quel giorno. Ti giuro, mi viene fuori tutto spontaneamente, come se le mie mani agissero di loro iniziativa, senza che il cervello possa in qualche modo frenarle o regolarle. Ho concluso che è la tua bellezza che scrive. È qualcosa dentro il tuo spirito che mi anima.

Alessia Ventura

Alessia Ventura

È inutile ribadire che questo incontro farà sempre parte di me. Spero solo di poterti rivedere, chissà come e chissà quando. Da adesso in poi tutto quello che c’è dentro il mio organismo si protrae verso questa piccola e grande ambizione: poter gioire di nuovo del tuo sorriso e del tuo sguardo nuovamente di persona.