A cosa serve Facebook

Mi è capitata una situazione particolarmente divertente che vorrei condividere con voi, anche perché fa riflettere sul ruolo che Facebook ha ormai assunto nella società moderna.

facebook

L’altro giorno un mio collega mi ferma e mi dice: “Sai che hanno aperto un ristorante che fa della carne molto buona? Un mio amico ha postato una foto su Facebook e l’hamburger sembra particolarmente succulento”. Al che non mi meraviglio più di tanto, perché tantissima gente posta foto del cibo quando è nei ristoranti, e anche il sottoscritto lo fa frequentemente.

Solo che un paio di giorni dopo un altro collega mi ripete praticamente la stessa cosa: “Ho visto su Facebook che c’è questo ristorante che potrebbe interessarti”. Solo che i due ristoranti si trovano in due città diverse. Cerco questo secondo su internet e mi colpisce subito una cosa: benché sia in una città differente, ha lo stesso logo del primo. Sono due ristoranti appena aperti che appartengono allo stesso franchise.

A quel punto, piacendomi quel tipo di ristorante, decido di andare. Appena dentro e appena seduto noto subito un bigliettino sul mio posto. Recita questo: “Otterrai uno sconto del 10% se condividerai la posizione e farai like sulla nostra pagina Facebook”. Allora faccio due più due e capisco di essere stato “vittima” di una strategia di marketing piuttosto originale.

Non che il ristorante fosse deludente o che non abbia gradito, ma devo riconoscere la verità: se non fosse stata attuata questa strategia di marketing virale tramite Facebook io non sarei mai andato in quel ristorante!

Ormai Facebook è parte integrante delle nostre vite e semplicemente non ne possiamo fare più a meno. Ci svegliamo con l’ansia di vedere “cosa è successo” su Facebook e lo controlliamo periodicamente anche per apprendere le notizie sulla società e la politica. Facebook, fra le tante cose, è il quotidiano di oggi, con una bacheca che ci mantiene sempre collegati con il mondo.

E dove le notizie degli amici acquisiscono lo stesso livello di importanza delle notizie date dalle grandi testate giornalistiche. Facebook è marketing e profilazione, ma è anche e soprattutto un posto dove si abbattono le barriere tra chi è giornalista e chi non lo è. Abbiamo già affrontato queste tematiche qui e qui.